Industria automobilistica iraniana

L’industria automobilistica dell’Iran dopo quella del Petrolio e del Gas è la seconda industria importante nel paese.

Quindi si può prevedere che quest’industria possa trarre velocemente i vantaggi economici derivanti dall’accordo Vienna in termini di investimento.

Tant'è vero che, in questi giorni le delegazioni commerciali europee sono in visita in Iran per valutare le opportunità di business in questo grande mercato.

Naturalmente le opportunità di collaborazione presenti nel settore automobilistico  si sono inserite nell’ordine del giorno di queste negoziazioni tra le parti. Per esempio, dopo la visita della delegazione tedesca, è stata diffusa la notizia su un’eventuale collaborazione tra Iran khodro e Volkswagen attraverso la costituzione di una società joint venture. Inoltre circola  la notizia che le francesi  Renault e Peugeot stanno trattando con la controparte iraniana per ritornare in questo mercato. Questo interessamento nei confronti del settore automobilistico iraniano, più o meno viene manifestato da parte di tutte le altre delegazioni  commerciali che visitano il paese.

Bisogna sottolineare che  la struttura del settore automobilistico iraniano è quasi Duopolio in quanto secondo i dati del Centro Nazionale di Concorrenza in Iran, i due gruppi automobilistici presenti sul mercato  cioè Iran Khodro e Saipa, possiedono in totale  il 93% della quota del mercato e  il restante 7% è nelle mani delle diverse società iraniane come Mediamotors – Atlas khodro –Asan motor, etc. Queste ultime offrono i prodotti cinesi, giapponesi, etc.

Nel 2014, secondo i dati dell’Organizzazione Internazionale di Costruttori veicoli a motore(OICA) a livello mondiale, l’industria automobilistica ha registrato un andamento positivo. La produzione dell’auto in questo anno è aumentata del 2,7% con un totale di 89,930,670 di unità.

La produzione iraniana, in particolare nel 2014 rispetto all’anno precedente è cresciuta per il 46.7%.

Come si può osservare nella seguente tabella, la produzione dell’auto in Iran dal 2004 al 2014 ha subito delle oscillazioni.

Comunque nel 2011, avendo prodotto  1.649.311 di unità, l’Iran si è classificato come il 13° produttore dell’auto nel mondo.

Negli ultimi anni, in conseguenza delle sanzioni, il potere d’acquisto dei consumatori è diminuito,  il che ha influenzato in modo negativo il livello della domanda.  Nonostante la riduzione della domanda nonché lo sviluppo del servizio di trasporto pubblico, nelle grandi città del paese, l’utilizzo dell’auto è indispensabile  e  i consumatori iraniani preferiscono spostarsi con l’auto personale specificamente a Tehran con più di 8 milioni di abitanti.

Secondo il Ministro dell’Industria, Miniera e Commercio iraniano,  l’obiettivo della produzione nazionale dell’auto nell’anno 1394 (dal 21 marzo 2015 al 20 marzo 2016) è quello di produrre 1.500 milioni di unità che devono soddisfare la domanda interna e di essere anche esportate.

In sostanza, l’industria automobilistica iraniana ha bisogno di nuovi investimenti e soprattutto della tecnologia. Quest’ultima giustifica il fatto che  nelle trattative tra le case automobilistiche iraniane con omologhe straniere, il trasferimento delle tecnologie è considerato  come una delle condizioni principali di collaborazione.

Calendario di Fiere

Gennaio 2016
Sab Dom Lun Mar Mer Gio Ven
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28

Galleria

Top

Questo sito usa i cookies per offrire un servizio migliore.Utilizzando il nostro sito web, accetti l'utilizzo dei cookies, se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie clicca su "Maggiori Informazioni".